FORUM Associazione Italiana e l’Istituto Italiano di Cultura per i Paesi Bassi
ti invitano sabato 16 febbraio alle ore 16,30
presso la sede dell’Istituto (Keizersgracht, 564 – 1017 EM Amsterdam)
ad una conferenza di Giulio Milani e Marco Rovelli dal titolo:
L’identità e le differenze. La verità e la narrazione del mondo alla luce della teoria girardiana del capro espiatorio

Il discorso formulato da Girard è una formidabile chiave di lettura per leggere gli eventi della nostra epoca. Dai fenomeni religiosi a quelli che riguardano i processi di formazione delle identità individuali e collettive, dalla questione delle migrazioni a quella delle morti sul lavoro, il paradigma vittimario mette in grado di svelare una serie di meccanismi fondamentali nella costruzione del sociale.

Storicamente il contenuto della conversazione affonda le sue radici in un confronto, avvenuto tra lo stesso Girard e Gianni Vattimo, confronto da cui e’ stato tratto il libro “Verita’ o fede debole? Dialogo su cristianesimo e relativismo”.

In quell’incontro i due filosofi hanno trattato temi di indiscusso interesse ed attualita’, come il ruolo della religione nel mondo globalizzato e multiculturale, il suo rapporto con la morale, il confronto tra verita’ e liberta’ e tra relativismo e fede, i pericoli e le tensioni di un mondo dove si riaffacciano nuove forme di violenza di matrice religiosa. Partendo da presupposti speculativi diversi le risposte dei due pensatori sono non di rado contrapposte, ma rimandano anche alla condivisione di alcuni valori e ad un comune atteggiamento di dialogo.

Dopo la conferenza saremo lieti di offrire al pubblico presente in sala un piccolo rinfresco. Per motivi organizzativi preghiamo il gentile pubblico di voler cortesemente comunicare la propria presenza alla serata contattando via mail o telefonicamente utilizzando i seguenti contatti:
Nildo Ciarelli: nciarelli@epo.org
Luca Bernardi: lbernardi@epo.org
Alessandro Argentini: aargentini@epo.org
o direttamente l’IIC-Amsterdam

_________________________________

Giulio Milani (Massa, 1971), scrittore e editore, è laureato in Storia contemporanea e tiene seminari di scrittura narrativa. Dal 2005 è direttore responsabile della casa editrice Transeuropa, di cui coordina le collane di saggistica “La realtà umana” e “Girardiana”,oltre alla collana di narrativa “Narratori delle riserve” insieme a Marco Rovelli. Ha esordito nella narrativa con l’antologia “Coda” curata da Silvia Ballestra e Giulio Mozzi. Ha condotto una ricerca storiografica raccogliendo testimonianze di prigionieri e reduci del fronte russo – fra i quali Mario Rigoni Stern ed Hermann Heidegger – ciò che sarà un libro dal titolo “Ritorno sul fronte” pubblicato da Transeuropa nella primavera del 2008.
Opere:
La cartoonizzazione dell’Occidente, Transeuropa, 1999 (romanzo)
Gli struggenti, Baldini Castoldi Dalai, 2004 (romanzo)
L’arte della scrittura e della caccia col falcone, Transeuropa, 2005 (saggio sul romanzesco e sul mimetismo della scrittura liberamente ispirato ai testi di René Girard).
I persecutori, Transeuropa, 2007 (antologia di narratori, curatela del volume insieme a Marco Rovelli).

Marco Rovelli (Massa, 1969) è uno scrittore e musicista italiano. È stato cantante e autore nel gruppo Les Anarchistes (gruppo vincitore, fra le altre cose, del premio Ciampi 2002 per il miglior album d’esordio). Insegna storia e filosofia nelle scuole secondarie. Suoi racconti e reportage sono apparsi su Nuovi Argomenti, Nazione Indiana (della cui redazione fa parte), il maleppeggio. Dall’autunno del 2006 è socio della casa editrice Transeuropa, per la quale coordina la collana “Differenze” diretta da Gianni Vattimo, e codirige, insieme a Marco Revelli, la collana di testimonianze “Margini a fuoco”. Ha esordito nella narrativa con le narrazioni dal vivo di Lager italiani, in cui racconta storie di migranti passati attraverso i CPT. Sta compiendo un “viaggio in Italia nel lavoro clandestino”, ciò che sarà un “romanzo dal vivo” pubblicato da Feltrinelli. Sta scrivendo anche un testo fiction: Il rovescio del sangue.
Opere:
Corpo esposto, Memoranda, 2004 (poesie)
Lager italiani, Bur, 2006
Sacrifices, Stampa Alternativa, 2007 (prefazione, cura e traduzione del testo di Georges Bataille)
I persecutori, Transeuropa, 2007 (antologia di narratori, curatela del volume insieme a Giulio Milani)
.